“L’onda lunga di Londra ci trascinerà a Lignano”

Pubblicato da admin il

presidente_finp_wpsitaliaSaranno giorni intensi, giorni pieni, giorni importanti. Saranno giorni di gare, medaglie, storie e campioni. Saranno giorni di vittorie e traguardi, di conquiste. Saranno i giorni delle World Series di para swimming, che infiammeranno la piscina del villaggio Bella Italia di Lignano Sabbiadoro dal 27 febbraio al 1 marzo 2020. Un appuntamento importante: perché ci saranno gli atleti più forti, perché sarà una delle ultime occasioni per qualificarsi agli Europei e alle Paralimpiadi. La macchina organizzativa si è già messa in moto ed è il presidente della FINP, Roberto Valori, a lanciare questa lunga volata che porterà verso il giorno di inizio delle gare.

“Due anni fa – dice Valori – scegliemmo di scommettere su un gruppo di lavoro, scegliemmo di affidarci a Francesco Bettella e alla sua squadra per organizzare un evento importante come una World Series. Posso dire con certezza e orgoglio che quella scommessa è stata vinta: è nato un grande gruppo di lavoro, un gruppo competente e all’altezza, un gruppo in grado di organizzare eventi così”.

Che edizione sarà, la prossima?
“Il 2020 è l’anno olimpico: sarà un’edizione importantissima, sentita e molto partecipata. Noi faremo tutto il possibile perché ogni cosa vada per il meglio: un gruppo di organizzatori oliato e competente, una location apprezzata da tutti e rodata, un aiuto da parte della FINP con un contributo all’organizzazione che speriamo di riuscire a concretizzare. Più di così, non so che altro potremmo fare.”

Quindi, sarà una grande settimana…
“Ne sono certo, e sono certo che verrà migliorata anche l’ultima edizione che già aveva rappresentato un passo avanti rispetto alla precedente: un passo avanti nella serenità, nell’esperienza, nella capacità di fare e di comunicare. Francesco Bettella, presidente del COL, è una garanzia: anche se spero che, oltre al ruolo da organizzatore, possa avere una possibilità agonistica perché resta un grandissimo atleta.”

C’è un’onda lunga che ancora fa vibrare d’emozione: l’onda dei Mondiali di Londra vinti dall’Italia.
“Quel risultato incredibile ha acceso i riflettori su di noi, riflettori che non vogliamo spegnere: so che il presidente del CIP, Luca Pancalli, in occasione di alcuni incontri internazionali è stato avvicinato da molte persone che gli hanno chiesto di noi. Gli hanno chiesto della FINP e hanno voluto sapere come facciamo a essere così forti, qual è il nostro segreto. E a proposito di Pancalli…”

Sì…?
“Mi piacerebbe portarlo a Lignano: sarà difficile perché i suoi impegni istituzionali sono tanti e spesso improrogabili. Ma ci proveremo, promesso.”

Francesco Caielli

Categorie: WPSitaly_2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *