Secondo giorno di Gare

Pubblicato da admin il

Anche la seconda giornata delle Para Swimming World Series 2019 va in archivio con numeri importanti. Dopo le finali, svoltesi come di consueto nel pomeriggio, è ancora l’Italia a guidare la classifica con ben 16 medaglie (7 ori, 5 argenti e 4 bronzi), seguita dalla Russia (2 ori e 1 argento) e dalla Gran Bretagna (2 ori).
La piscina del Villaggio Bella Italia ha fatto registrare nuovi entusiasmanti record europei. Salei Raman (Kaz) ha centrato il record asiatico nei 100 metri farfalla. Record europeo per l’Italia nella staffetta S14 con Kevin Casali, Giorgia Marchi, Marina Pettinella e Misha Palazzo (4’ 28” 28), gara nella quale anche le messicane hanno messo a segno il record delle Americhe (4’ 30” 15).
Roberto Valori: “Che spettacolo le World Series” – Dopo il successo della passata edizione anche quest’anno le cose stanno andando alla grande”, dichiara il presidente della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico. “Abbiamo confermato la volontà della Comunità Internazionale Paralimpica di voler partecipare con tanta passione a queste World Series. Ringrazio con il cuore il Comitato Organizzatore Locale, presieduto dal nostro Francesco Bettella, per il grande lavoro svolto affinché il tutto potesse riuscire nel migliore dei modi. La location di Lignano Sabbiadoro è davvero splendida. Tutti gli atleti arrivati al Villaggio Bella Italia per gareggiare hanno l’opportunità di potersi rilassare ed ammirare una delle nostre perle nazionali. Nel 2018, con il sostegno di tutto il Consiglio Federale, ho voluto che venisse creato un Comitato Organizzatore per la gestione a 360° di tutti gli aspetti. Bettella è stato davvero bravo a circondarsi di collaboratori validi e con grande spirito di iniziativa. L’inserimento del vice presidente Oliviero Castiglioni, poi, ha costituito un valore aggiunto per quella che ormai amo definire una grande famiglia. Il ruolo della comunicazione è fondamentale, ci puntiamo molto. Dobbiamo continuare così”.

Categorie: WPSitaly_2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *